Come guadagnare denaro, facendo delle speculazioni con il trading online

Chi sa mai perché, il termine speculazione in italiano, si associa molto spesso a qualche cosa di negativo. Nella maggior parte dei casi ci si sbaglia, soprattutto quando si parla di speculazione finanziaria in borsa. Non è assolutamente nulla di negativo o di dispregiativo, il termine si riferisce solamente al fatto di guadagnare dei soldi sfruttando il naturale andamento del mercato finanziario.

Detto questo, e fatto il dovuto chiarimento sul termine per se’ stesso, vi risulterà chiaro e semplice comprendere che la speculazione finanziaria fatta attraverso il trading online non ha nulla di illecito.

Le piattaforme di trading sono regolamentate legalmente in tutti i paesi Europei e non solo, per cui, quando vi iscrivete ad una delle tante disponibili, state aderendo ad un sistema di speculazione perfettamente legale.

Anche dal punto di vista della tassazione dei possibili guadagni potete star completamente tranquilli, infatti i guadagni derivati dal trading online li potrete tranquillamente dichiarare nella vostra dichiarazione dei redditi di fine anno. In alcune piattaforme, che hanno dei particolari accordi con lo stato Italiano, i soldi che riceverete sono addirittura già al netto delle tasse, per cui non vi dovrete preoccupare di nulla.

Fate le dovute premesse, e assicurati sul fatto che il trading online è sicuro e affidabile, vediamo un po’ quali sono le possibilità offerte per fare della speculazione.

Nelle maggiori piattaforme di trading ci sono varie possibilità d’investimento. E’ possibile fare del trading con le azioni delle maggiori società del mondo, tradare le monete facendo del forex o anche le criptomonete, fare degli investimenti sugli indici di borsa o quant’altro.

Molto dipende da quello che vi interessa di più, e soprattutto dal vostro livello di conoscenza sul settore.

Un ottimo prodotto per fare del trading online, investendo anche pochissimi soldi, è offerto dai CFD e azioni. Sono dei contratti per differenza che si possono acquistare in qualsiasi momento nelle piattaforme, e permettono di speculare a rialzo o a ribasso sull’andamento dei titoli.

Si possono utilizzare sia sull’andamento delle azioni, che sugli indici di borsa finanche per fare del trading sulle materie prime.

I CFD sono stati pensati e ideati proprio per i piccoli investitori, che non considerano gli investimenti in borsa come un lavoro a tempo pieno se non un modo per arrotondare. Il vantaggio principale che offrono, come dicevamo anteriormente, è che si possono acquistare anche con pochi euro a disposizione e che sono un prodotto estremamente veloce.

In pratica tradare con i CFD permette di guadagnare denaro facendo degli investimenti a brevissimo termine, incassando nell’immediato l’importo. Sono estremamente chiari per quanto riguarda le commissioni che dovrete al broker e quindi vengono considerati un prodotto “trasparente”.

Se siete alle prime armi e vi state avvicinando al mondo del trading un po’ per curiosità, vi consigliamo di provare ad utilizzare i CFD soprattutto sugli indici di borsa.

Gli indici di borsa, rispetto alle azioni di una sola compagnia, hanno degli andamenti più lenti e regolari per via della loro propria natura, per cui risulta più semplice ai meno esperti capire il funzionamento del prodotto e della tecnica che si va a utilizzare senza mettere a rischio l’intero capitale.

Vi consigliamo invece di fare trading con le materie prime solo se siete già piuttosto esperti. Le materie prime hanno una volatilità estremamente marcata e repentina, permettono quindi di fare degli ottimi incassi se ci sapete fare, ma anche vi mettono a rischio di perdite maggiori se non avete la necessaria conoscenza del sistema.

Per quanto riguarda l’educazione al trading non dimenticate di informarvi il più possibile e di mantenere continuamente l’attenzione su quali sono le novità e gli aspetti finanziari importanti del mondo della borsa.

Lascia un commento